LA SOFFERENZA SOTTO CASA NOSTRA

Non importa quanto sia ricca la città in cui vivi, la prostituzione e la sofferenza sono anche sotto casa tua.

Marina Mander ce ne parla diffusamente nel suo romanzo, L’età straniera, che insiste molto sui pensieri del protagonista adolescente, Leo,  un ragazzo che ha perso il padre il maniera tragica e che per questo può contare solo su una figura materna poco presente.

Un giorno grazie alla madre conosce Florin, un coetaneo costretto a prostituirsi…

Potrei soffermarmi su tanti aspetti di questo romanzo, ma vorrei qui ricordare solo quelli che mi hanno colpita di più durante l’incontro con l’autrice:

  • per prima cosa il fatto che l’autrice, come ha riferito, quando ha cominciato a scrivere il libro non sapeva nemmeno lei dove voleva andare a parare e solamente scrivendolo lo ha capito;
  • all’interno del libro sono presenti citazioni, parole che in italiano ed in rumeno hanno lo stesso significato e molti altri piccoli particolari che per essere colti richiedono molta attenzione da parte del lettore;
  • ho trovato interessante come nel libro sia più presente il padre oramai morto, che la madre, la quale non vede Leo per com’è veramente e si limita a guardarlo soltanto;
  • la storia è chiaramente tragica,  ma  in fondo , come dimostra il finale, una speranza c’è.

Personalmente l’intervista all’autrice, condotta da alcuni studenti del liceo che frequento, mi è piaciuta molto perché, secondo me, L’età straniera è un libro per niente scontato, ma soprattutto perché alla fine ciascuno di noi può riconoscersi in qualche modo in Leo, per il fatto che è un ragazzo introverso, che ama leggere o anche solo perché è uno che si fa mille domande, come ogni singolo adolescente si fa almeno una volta.                                                                               Veronica I. Classe 2B

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...